Vi siete mai chiesti cosa c’è al di là delle terre, delle usanze che conoscete e con cui avete a che fare ogni giorno? Ogni sabato preparatevi a scoprire tante curiosità e storie affascinanti sulla terra e i suoi popoli, per viaggiare con noi intorno al mondo.


È arrivata la Befana!

In tutto il mondo, l’Epifania è celebrata con diverse tradizioni e festeggiamenti unici.

L’Epifania, celebrata il 6 gennaio, è una festa cristiana che commemora la visita dei Re Magi a Gesù bambino.
In Italia durante la giornata e la sera si mangia e si festeggia: ad esempio in Piemonte si mangia la Fugassa d’la Befana, un dolce tipico a forma di sole che al suo interno nasconde una fava bianca e una fava nera. Secondo la tradizione, chi trova la fava bianca dovrà pagare per tutti il dolce, mentre chi trova quella nera si occuperà di offrire da bere.
Durante la notte, invece, in tutta Italia la Befana porta doni e caramelle ai bambini buoni.

È cosi in tutto il mondo?

In Spagna e in alcuni paesi dell’America Latina, la notte dell’Epifania è il momento in cui i regali portati da Los Reyes Magos vengono scambiati. Non possono poi sicuramente mancare le sfilate dei Los Reyes Magos che, in sella ai loro cavalli, sfilano seguiti da bande musicali, carri allegorici, e personaggi fiabeschi.

In Russia, invece, il 6 gennaio non si festeggia l’Epifania bensì il Natale Ortodosso; la festa dell’arrivo dei Re Magi viene invece celebrata il 19 gennaio con un’usanza molto particolare e suggestiva: nei punti predisposti, in laghi o fiumi ghiacciati, si scavano dei buchi a forma di croce (ognuno dei quali è detto Iordan, dal nome del fiume Giordano in cui fu battezzato Cristo), in cui poi ci si immerge, facendosi il segno della croce tre volte, per ricordare e celebrare il battesimo di Gesù.

Anche in Grecia è presente una tradizione simile, le persone gettano infatti croci in mare per la benedizione dell’acqua.

In Francia invece la Befana non porta né doni né dolciumi, bensì si ha la tradizione di fare una torta, chiamata la Gallette de Rois, che al suo interno contiene una sorpresa (generalmente una statuina) che porterà fortuna tutto l’anno.
La persona che nella sua fetta di torta troverà la sorpresa sarà la Regina o il Re della festa. Si lascia inoltre una fetta di torta da parte, chiamata “la parte del buon di Dio”, nel caso un povero bussasse alla porta durante la sera.

Una sola cosa dell’Epifania accomuna tutto il mondo: questa infatti, come le altre festività, è un’occasione per celebrare con canti e cibi speciali momenti di gioia con la famiglia e gli amici.

E a voi, la befana cosa ha portato?

A cura di Sabrina El Assad


Clicca qui per leggere le puntate precedenti: