Ogni mercoledì le innovazioni si fanno protagoniste di questa rubrica. Approfondimenti su fisica, scienza e tecnologia raccontati dagli occhi degli studenti per gli studenti.


Ehi, Siri

L’innovazione più diffusa recentemente in informatica sono gli assistenti digitali. Scopriamoli.

Gli assistenti digitali (o smart assistant in inglese) hanno rivoluzionato il modo in cui interagiamo con le macchine; grazie all’avanzamento delle tecnologie di intelligenza artificiale, questi assistenti sono diventati sempre più intelligenti e personalizzabili. In questo articolo, ne esploreremo le caratteristiche, le applicazioni e i benefici. 

Gli assistenti digitali sono programmi o applicazioni basati sull’intelligenza artificiale progettati per fornire supporto e rispondere alle richieste degli utenti. Ormai molto diffusi, gli assistenti vengono installati in vari dispositivi come cellulari, computer e dispositivi specifici per la domotica

Le loro caratteristiche principali includono: 

Il riconoscimento vocale: sono in grado di comprendere e interpretare il linguaggio umano, consentendo agli utenti di comunicare con loro attraverso comandi vocali al fine di soddisfare diversi tipi di richieste 

L’intelligenza artificiale: grazie all’apprendimento automatico possono apprendere dai dati e migliorare continuamente le loro capacità di risposta e di comprensione

La personalizzazione: possono essere personalizzati per adattarsi alle preferenze e alle esigenze individuali degli utenti, fornendo esperienze più mirate e pertinenti.

Hanno poi una vasta gamma di applicazioni in diversi settori: dalla domotica alla programmazione, dal montaggio audio-video all’istruzione; dunque possono: 

– fornire supporto virtuale per compiti come la pianificazione degli appuntamenti e l’organizzazione dei documenti. 

– aiutare gli utenti a trovare informazioni online, fornire indicazioni stradali e suggerire locali, negozi o attrazioni in base alle preferenze dell’utente. 

– essere integrati con dispositivi elettronici domestici, consentendo agli utenti di controllare luci, termostati, elettrodomestici e molto altro ancora attraverso comandi vocali e di gestirli anche fuori casa

Inoltre offrono anche una serie di benefici, tra cui: 

Una maggiore efficienza: consentono agli utenti di risparmiare tempo ed energia grazie all’automatizzazione dei compiti e alle risposte immediate

Accessibilità: possono essere utilizzati da persone con disabilità o difficoltà di movimento, consentendo loro di interagire con la tecnologia in modo più facile e intuitivo e offrendo loro esperienze sempre più personalizzate.

In conclusione gli assistenti digitali rappresentano la rivoluzione nell’interazione uomo-macchina offrendo esperienze più personalizzate e rapide. Con il continuo sviluppo della tecnologia ci aspettiamo che gli assistenti digitali diventino ancora più intelligenti e pratici.

A cura di Sabrina El Assad


Clicca qui per leggere le puntate precedenti: