La rubrica dedicata ai campioni del Gramsci-Amaldi.


La rubrica Fuori-Classe riprende e inizia dalla presentazione dei candidati al ruolo di rappresentanti d’Istituto, che sono 8 e hanno tutti proposte valide ed interessanti.

Passiamo ora alle interviste, cominciando con Davide Canu (4ALS) insieme a Riccardo Marras (4FLSS).
Descrivete il vostro programma.
D.C. e R.M.: “Sicuramente vorremmo poter rispondere alle richieste comuni e cercare di accontentare tutti, far vivere serenamente il rapporto tra professori e alunni, inoltre vorremmo organizzare anche delle giornate a tema“.
Pensate che quest’esperienza possa cambiarvi a livello sia scolastico che personale?
D.C.: “Credo che quest’esperienza ci possa portare più responsabilità e maturità“.
Qual è il vostro motto ?
D.C. e R.M.: “Votateci per un Amaldi migliore!“.

Passiamo ora all’intervista di Emma Lai (5DLL).
Descrivi il tuo programma e le tue proposte.
E. L.: “Vorrei che nella scuola ci sia un ambiente più sereno, cercare di creare una scuola migliore. Come proposta vorrei aiutare gli atleti della scuola ed evidenziare alcuni sport a livello scolastico.
Credi che questa esperienza ti possa aiutare?
E. L.: “Sì, perché è un incarico che porta la responsabilità di accogliere e ascoltare le idee e opinioni di tutti“.
Qual è il tuo motto?
E.L.: “The student’s School“.

Nella stessa classe di Emma Lai ci sono altri 2 candidati, Gianluca Corrias e Davide Mirani.
Quali sono le vostre proposte da rappresentanti?
G.C. e D.M.: “Noi pensiamo che ci debba essere serietà, tranquillità e serenità a scuola.
Pensate vi possa cambiare quest’esperienza?
G.C. e D.M.: “Assolutamente sì“.
Qual è il vostro motto?
G.C. e D.M.: “Navighiamo insieme verso una scuola migliore!“.

Abbiamo intervistato anche Francesco Deias ed Emma Perdighe (4CLS).
Come descrivereste il vostro programma ?
F.D. e E.P.: “Pensiamo sia coinvolgente sia per gli alunni che per i professori, vorremmo organizzare delle giornate a tema e cercare di cambiare la scuola per essere un po’ più vivibile e divertente“.
Pensate di poter cambiare con quest’esperienza?
F.D. e E.P.: “Sì, sia per maturare sia per provare una nuova esperienza“.
Qual è il vostro motto?
F.D. e E.P.: “Inclusività , divertimento e educazione!“.

Ed ora l’ultimo candidato, ma non per importanza, Francesco Contu (5BLS).
Descrivi il tuo programma.
F.C.: “Vorrei introdurre la settimana libera, autogestione o classi miste, le assemblee generali scelte dagli studenti e creare delle giornate creative per eventi speciali“.
Pensi che ti cambierà quest’esperienza?
F.C.: “Sinceramente sì, perché credo che anche solo andare nelle varie classi a proporre qualcosa che mi appartiene e vedere gli altri partecipi sia molto formativo, a parer mio; se vincerò tanto meglio, perché così non solo mi metterò in gioco per gestire una vera e propria comunità al meglio, ma potrebbe essere anche utile per il mio futuro“.
Qual è il tuo motto?
F.C.: “Meno pensieri, più attivi!“.

L’intero giornalino Hermes ringrazia i candidati per essersi fatti intervistare e ricorda a tutti gli studenti che le candidature sono aperte fino a lunedì 13 novembre!

Interviste a cura di Emma Serra